tavola rotonda itsmf ticino partner it governance

Tavola rotonda itSMF: gestione progetti nell’era Agile; come la governance e la gestione dei rischi si adattano

Partecipa all'Evento ►

Le necessità aziendali cambiano e si evolvono continuamente: ogni nuovo servizio o l’evoluzione di uno già esistente passano sempre attraverso un articolato “processo” di gestione progetto.
Anche in questo specifico ambito l’evoluzione IT ed organizzativa ha portato ad affrontare gli aspetti decisionali ed operativi in modo differente dal passato. Ma come vengono ora gestiti i cambiamenti, gli studi di fattibilità, gli impatti finanziari ed organizzativi per calcolare il ROI? Ed i rischi? E quanto conta avere una governance efficace dell’IT? Agile è solo per l’IT o si usa anche in altri ambiti? Ne discutiamo insieme con esperti di settore.

[ MER 30-01-2019   |  14:00 – 18:30 ]
Uffici di Exacta International, 1o | Palazzo Gargantini – Via G. Marconi 2, 6900 Lugano
Quota di partecipazione: CHF 100.-

 

SPONSOR DELL’EVENTO:

       

Destinatari

Titolari e Manager aziendali, imprenditori, dirigenti e quadri in ambito pubblico e privato, Project Manager, Delivery Manager. Tutte le figure con un potere decisionale aziendale che partecipano come stakeholder a progetti di digitalizzazione, tutti gli addetti ai lavori nel mondo digitale: sviluppatori, responsabili e gestori delle infrastrutture IT, tutte le figure che garantiscono l’operatività dei servizi IT.

Descrizione

Una tavola rotonda mette attorno un tavolo professionisti ed esperti per discutere in modo diretto e plurilaterale su specifiche tematiche. I contenuti sono al centro dell’attenzione attraverso le problematiche reali vissute in azienda, le possibili soluzioni ed i contributi di ognuno nella loro gestione; ogni partecipante è protagonista.
Questa tipologia di eventi e di incontri è stata molto richiesta dagli interessati ed è da sempre un fiore all’occhiello di itSMF, associazione no profit che contribuisce alla divulgazione, confronto, supporto e formazione alle tematiche di IT Governance e IT Service Management con lo scopo di creare una comunità di professionisti e permettere la diffusione delle migliori pratiche al fine di creare un maggiore e sempre più riconosciuto valore aggiunto alle aziende per mezzo dei servizi IT e delle tecnologie digitali che li compongono.

Il fil rouge dell’evento, al quale tutti i partecipanti sono tenuti a portare il loro contributo, è focalizzato sul tema del project management; la gestione dei progetti IT e la sua evoluzione nell’era agile. I cambiamenti che le aziende hanno introdotto o che vogliono introdurre, quelli che sono stati metabolizzati e quelli che ancora vanno affinati e che creano situazioni di scontro o di blocco.
Non si parla solo di differenze culturali e di resistenza al cambiamento, la gestione progetti in sé negli anni è cambiata molto, il metodo waterfall non risponde più ai tempi e metodi operativi richiesti per portare il prodotto di progetto in produzione in tempistiche rapide e “timeboxed”.
La governance come si è adattata e come è stata adattata a questo? In che ottica e con quali obiettivi deve essere adottata? Come si integra la governance IT con quella aziendale?
Come avviene ora il processo decisionale di accettazione formale del progetto e di stanziamento dei budget richiesti o di veto?
Lo studio di fattibilità (business case) per valutare investimenti, impatti organizzativi e ritorni di investimento, recita ancora un ruolo chiave nel processo decisionale?
E la gestione dei rischi? Quali le modalità di gestione e le ricadute sulla governance?
Perché in ambienti innovativi lavorare in ottica Agile è più efficace rispetto alle tradizionali metodologie? Agile va bene anche per la mia azienda?

Ogni partecipante inoltre ha la facoltà di portare un proprio tema, legato alle proprie necessità aziendali o di settore, anche slegato dal fil rouge che comunicherà preventivamente, assieme al tipo di feedback che intende ricevere:
⧫ portare semplicemente il proprio contributo
⧫ discutere di specifici approfondimenti
⧫ chiedere un confronto diretto
⧫ richiedere il contributo attivo dagli altri partecipanti

E’ importante che i partecipanti informino della propria tematica affinché gli esperti e gli altri partecipanti possano portare il proprio contributo attivo: l’obiettivo di una tavola rotonda è quello di arrivare con un problema e tornare con una soluzione o con una risposta utile.
Per questo vi invitiamo al termine del processo di iscrizione di inviare una mail all’indirizzo staff(at)itsmf.ch per comunicare la vostra tematica e ricevere ulteriori dettagli organizzativi.

L’evento sarà moderato da Andrea Cherubini, presidente di itSMF e responsabile per il Ticino con esperienze pluriennali nella gestione progetti IT, governance e gestione dei servizi IT, certificato Prince2, ITIL e ISO 27001, ben coadiuvato dai seguenti esperti di settore:
✔Andreas Arthofer, COO & Agile transformation Manager in Sparkling Co. e Sparkling Games Co. società specializzate nella fornitura B2B di personale e servizi Agile per aziende o dipartimenti IT. Andreas porterà la sua esperienza dall’analisi alla realizzazione di progetti digitali internazionali ai quali ha partecipato in prima persona.
✔Pieralberto Nati, Management Consultant e CEO di Advanced CGS Group, azienda specializzata in progetti e soluzioni di digitalizzazione della governance in particolare tra cui Corporate Governance dei rischi, Compliance ed Audit, Business Impact Analisys, consulenza strategica per il management ICT.

NB: Per questioni organizzative e per garantire un’elevata qualità dell’incontro viene fissato un tetto massimo di 15 partecipanti, con un limite di due iscritti per azienda, questo per creare un ambiente informale ed una comunicazione molti a molti e per accelerare al massimo il confronto, attraverso gli approfondimenti che ogni partecipante porterà ed intenderà richiedere.

Per tutti i partecipanti è prevista una pausa caffè intermedia ed un ricco buffet a fine dell’evento, Vi aspettiamo!

 

Relatori

Andrea Cherubini, Presidente svizzero di itSMF, laureato alla SUPSI in IT Management e Governance, con +15 anni di esperienza in ambito IT ricoprendo vari ruoli e funzioni, si è specializzato e certificato nella gestione dei Progetti IT, Servizi IT e della IT Governance.
LinkedIn: https://www.linkedin.com/in/andreacherubini/

Pieralberto Nati, Management Consultant e CEO di Advanced CGS Group, azienda specializzata in progetti e soluzioni di digitalizzazione della governance in particolare Corporate governance dei rischi, compliance ed audit, Business Impact Analysis, Business Process Management, consulenza strategica per il management ICT.
Linkedin: https://www.linkedin.com/in/piernati/

Andreas Arthofer, Senior Digital Manager con +15 anni di esperienza internazionale in Business Analysis & Project Management con certificazioni Agile, SCRUM, PRINCE2 e Waterfall
Linkedin: https://www.linkedin.com/in/andreas-arthofer/

NB: per tutti i partecipanti è previsto un caffè di benvenuto all’inizio dell’evento ed un buffet a fine dell’evento per scambiarsi opinioni e consigli.

 

Programma

13.45 – Accoglienza

14:00 – Presentazione dei partecipanti con uno spazio di 5 minuti ciascuno, prima parte della tavola rotonda con la discussione del tema fil rouge.

16.20 – Pausa caffè

16.40 – Seconda parte della tavola rotonda con la discussione dei temi richiesti  

18.00 – Aperitivo finale con conclusione, domande e networking

 

Iscrizione

Quota di partecipazione: CHF 100.00

Numero massimo di iscritti: 15 persone

Al termine del processo di iscrizione, vi invitiamo di scrivere una mail all’indirizzo staff(at)itsmf.ch per comunicare la vostra tematica e per ricevere ulteriori dettagli organizzativi.

Acquista il tuo biglietto

Le novità di itSMF in Ticino: una visione più ampia dell’IT

Lo scorso 20 Novembre, all’Hotel Dante di Lugano ha avuto luogo l’evento sul futuro della governance IT nel territorio al cospetto di un pubblico numeroso.

C’è soddisfazione per i partecipanti intervenuti sia da un punto di vista numerico, considerando anche una data ed un periodo denso di eventi, che da un punto di vista di tipologia di figure professionali ed aziende intervenute.

Oltre all’intervento del presidente Andrea Cherubini, che ha tracciato il percorso di itSMF del passato e del futuro sul territorio, denso di attività e tematiche, si sono susseguiti gli interventi dei relatori Sebastién Martin, ospite di eccezione intervenuto da Ginevra in qualità di ex-presidente di itSMF di lunga data ed IT Service Manager alla Richemont, che ha introdotto il nuovo framework architetturale IT4IT, il nuovo standard coniato dall’Open Group per la moderna gestione del business IT attraverso il modello di gestione dei servizi.


L’ultimo intervento è stato da parte di Omar Terzi, di professione consulente aziendale e docente alla SUPSI di strategia, che ha dato prova delle sue capacità di intrattenere il pubblico con uno speech molto interattivo ed espressivo parlando delle strategie e del linguaggio di comunicazione da adottare in azienda per trasmettere i cambiamenti agli attori in modo positivo partendo dall’analisi e dalla conoscenza dei differenti stati della mente e del pensiero umano.

Con quest’ultimo intervento, itSMF vuole in particolare portare l’esperienza e la competenza di esperti nel proporre e parlare in modo semplice e diretto, uscendo dagli schemi dello “slang IT” per raggiungere l’obiettivo sul territorio di allargare l’interesse ad una platea più ampia possibile di figure professionali, che sempre più saranno esterne al binomio «funzione IT - direzione generale».

Il cambiamento che la rivoluzione digitale porterà, non va letto «velocemente» come una rivoluzione delle vecchie mansioni e come una sostituzione delle figure professionali con le intelligenze cosiddette artificiali ma «lentamente» attraverso la percezione che le aziende hanno il reale bisogno di evolversi nel mercato e di dover velocizzare ed automatizzare attività ripetitive e tendenzialmente con un basso apporto decisionale, liberando le risorse umane per concentrarsi e profilarsi su altre attività di più alto contributo strategico.

Il percorso di itSMF sul territorio è incentrato sulla catena del valore dell’associazione:
divulgazione
confronto
consulenza
formazione

il quale si sviluppa attraverso la storia, la filosofia, gli obiettivi e le linee guida con la quale itSMF vuole proporre le proprie tematiche e le attività per affrontare in modo pratico e diretto le tante sfide che il settore digitale, sempre in grande fermento, sta portando con sé.

 

Il nuovo standard IT4IT, uno degli strumenti di lavoro da poco ufficializzato nella sua versione finale assieme ai percorsi di certificazione, ha come obiettivo quello di fornire un modello architetturale dei servizi IT per poter sviluppare il business attraverso i servizi IT in un contesto multi-vendor e multi-cloud service model, e di sviluppo agile e DevOps.
Questa visione dell’Open Group ha spinto dal canto suo la stessa Axelos ad allineare la nuova versione di ITIL v4 che sarà rilasciata nel primo quadrimestre del 2019.
Anche se le dinamiche tra Axelos ed Open Group non sono connesse è tuttavia apprezzabile notare che la nuova versione di ITIL vedrà l’aggiunta al modello di servizi IT delle guide pratiche di implementazione e di adattamento al moderno contesto IT di sviluppo e gestione infrastruttura: agile, DevOps, containerizzazione, microservizi e cloud multi-model e multi-vendor.
IT4IT meglio di ITIL?
Un’altro strumento che si unisce ad ISO/IEC 20000, ITIL, e VeriSM ma che alla fine si limita a dare una visione apparentemente diversa della funzione IT e del modello di gestione dei propri servizi?

La risposta non è la comparazione in sé degli strumenti ma la tendenza ad adattare i diversi  modelli di servizi IT alle nuove sfide ed esigenze del settore.

 

Nella nostra pagina Facebook e Linkedin trovate alcune immagini ed highlights dell’evento.

 

 

Andrea Cherubini
President | itSMF Switzerland

www.itsmf.ch